Rivolto - La vetrina di Carla

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Rivolto

Luciano > Viaggiare
   
Rivolto - Udine - Friuli Venezia Giulia
Una giornata passata Rivolto con mio figlio Francesco (entrambi appassionati di volo) per assistere alla esibizione che inaugura la stagione delle Frecce Tricolori, alla presnza del Generale di Squadra Aerea Enzo VECCIARELLI che ha assunto l'incarico di Capo diStato Maggiore dell'Aeronautica Militare il 30 marzo 2016. L'esibizione, riservata esclusivamente agli invitati appartenenti ai "PONY Club" italiani, si e' svolta in una giornata nuvolosa e piovosa, quel tanto che basta a far pensare, ad un certo momento della mattinata, ad un annullamento, viste le condizioni meteo. Ma poi, quasi a ripagare le centinaia di persone accorse da ogni parte d'Italia, ecco che la pattuglia esce dagli angar e, sfilando davanti al pubblico sulla pista di raccordo, inizia la rappresentazione programmata, esibendosi in uno spettacolo superbo, il piu bello e preciso che si sia visto fino ad ora.
Come appassionati non potevamo mancare il 24 Aprile alla inaugurazione della stagione 2016 della PAM, la pattuglia a crobatica nazionale delle Frecce Tricolori!! L'esibizione, riservata ai soli invitati appartenenti ai PONY Club italiani, si e' svolta nella loro base storica di Rivolto, presso Udine.Una giornata piovosa, dagli eseiti incerti, ma che ci ha regalato una delle piu' belle esibizioni della PAM. Gli MB 339 si stagliavano perfettamente contro il cielo bianco, con le loro geometrie perfette e le figure eseguite magistralmente. Peccato mancasse il solista, rimasto a terra per una banale slogatura alla caviglia. Onore ai due Capitani esordienti!! Un Team affiatato e superbo che quest'anno sicuramente sara' la miglior pattuglia acrobatica mai vista.
    
Addio all' MB 339 - Video
Dopo più di 30 anni le Frecce Tricolori dicono addio all’Mb-339, lo storico aereo della Pattuglia acrobatica nazionale. Nel 2017 - ha annunciato il ministro della Difesa, Mario Mauro - sarà sostituito dal nuovo jet dell’Alenia M-345 Het, addestratore biposto nato dalle ceneri del Siai-Marchetti S-211, progetto degli anni ’80 che tuttavia non ha mai avuto un buon successo commerciale.L’Mb-339, aereo che costituisce l’ossatura delle scuole di volo dell’Aeronautica militare italiana, equipaggia le Frecce Tricolori dal 1981, anno in cui sostituì il Fiat G-91T.Monomotore a getto da addestramento e attacco leggero, il 339 fu consegnato al 313esimo Gruppo addestramento acrobatico di Rivolto nella speciale versione PAN, priva dei serbatoi alle estremità alari e dotata d’impianto per i fumogeni.Progettato dall’ingegnere Ermanno Bazzocchi, grazie alla ala dritta e alla sua aerodinamica il 339 è a tutt’oggi l’unico jet in grado di eseguire la figura acrobatica detta “Lomcevack”, solitamente appannaggio dei velivoli acrobatici ad elica. Ha contraddistinto le esibizioni delle Frecce negli ultimi 30 anni, nel bene e nel male. Fu proprio il 339, infatti, il protagonista del tragico incidente di Ramstein, in Germania nel 1988 quando tre velivoli entrarono in collisione causando la morte dei piloti e di 67 persone tra gli spettatori.Nonostante l’età il “Macchino” resta un ottimo prodotto dell’industria aerospaziale italiana. Ai suoi comandi si sono formate intere generazioni di piloti militari italiani e stranieri, un pensionamento conquistato con onore prima di cedere il testimone al nuovo 345.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu