Maastricht - La vetrina di Carla

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Maastricht

Luciano

Viaggiare nel mondo del Turismo - Europa

 
Olanda -  Maastricht  
Olanda - Nederland
Maastricht è una delle più belle e romantiche città dell'Olanda. è un comune dei Paesi Bassi di 121.000 abitanti situato nella Provincia del Limburgo , di cui è capoluogo
.La città è attraversata dal fiume Mosa, da cui prende il nome. Il termine tricht deriva dal latino traiectum, data la probabile presenza di un passaggio per attraversare il fiume.
All'origine della città vi fu la costruzione di una fortificazione romana (castellum) nel 333dopo Cristo. San Servazio, vescovo di Tongres e Maastricht, morì nel 384 e fu tumulato in Maastricht. Successivamente, verso la metà del VI secolo, la sede di diocesi di Tongres fu trasferita a Maastricht. Agli inizi dell'VIII secolo, Uberto di Liegi spostò la sede a Liegi, la città dove aveva subito il martirio il suo predecessore, san Lamberto di Maastricht.
Durante il Medioevo Maastricht era già città importante nei Paesi Bassi, governata daiDuchi di Brabante e dai Principi–vescovi di Liegi. Il 29 giugno 1579 la città di Maastricht è conquistata da Alessandro Farnese, al servizio della Spagna. Nel 1673 la città fu bombardata dalle armate di Luigi XIV di Francia. Durante l'assedio di MaastrichtCharles de Batz de Castelmore d'Artagnan, comandante della compagnia di Moschettieri della Guardia chiamati "Moschettieri grigi", morì in Maastricht. Nel 1748 e anche nel 1795 la città di Maastricht è conquistata dalle armate francesi. Agli inizi del XIX secolo la città si è sviluppata in un centro dell'industrializzazione.
Il comune ha aumentato la propria popolarità, in ambito internazionale, da quando il 7 febbraio 1992 vi è stato firmato il Trattato sull'Unione europea (TUE), noto come Trattato di Maastricht, da BelgioDanimarcaFranciaGermaniaGreciaIrlandaItalia,LussemburgoPaesi BassiPortogalloRegno Unito e Spagna, allora membri della Comunità europea, oggi Unione europea, che entra in vigore dal 1º novembre 1993.

.
 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu